SEGUICI SU:

Vertenza Coop, DemA dà ragione al sindacato. Venerdì convocazione al comune di Napoli

Nazionale -

L’associazione DemA – democrazia Autonomia – che sostiene il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, ha pubblicato un duro intervento sulla questione Coop dal titolo “DemA alle Coop: basta tragedie occupazionali”, nel quale si afferma tra l’altro che “ha ragione l’USB quando accusa l’azienda di non voler investire decisamente su due strutture che hanno un notevole potenziale e le chiede di non abbandonare l’identità storica della Coop".


L’atteggiamento arrogante e intransigente del mondo cooperativo sta alimentando la rabbia dei lavoratori ormai esasperati. La cooperazione, dopo aver “schiaffeggiato” la Regione Campania chiudendo ai numerosi tentativi della stessa di creare le condizioni per l'apertura di un tavolo di trattativa territoriale con tutti i soggetti in grado di risollevare le sorti della catena commerciale Ipercoop, abbandona alla miseria centinaia di famiglie campane, senza alcuno scrupolo.


La situazione drammatica dei due negozi campani destinati alla chiusura (Napoli Arenaccia e Santa Maria Capua Vetere) è stata da noi affrontata in maniera decisa ieri al tavolo di confronto sindacale, dato che il destino di 108 dipendenti pare sia appeso a un filo. Insieme ad una delegazione di lavoratori campani che ci ha raggiunto all'incontro di Roma, abbiamo messo Unicoop Tirreno di fronte alle sue responsabilità e chiesto il suo impegno a farsi soggetto promotore per trovare una soluzione con le altre cooperative (tra le quali una è proprietaria degli immobili che ospitano i due negozi) e con le istituzioni.


Venerdì 29 settembre siamo stati convocati dall’assessore al Lavoro del Comune di Napoli e in quella msede chiederemo garanzie occupazionali. Se questo non produrrà risultati, ci mobiliteremo con tutte le nostre forze per salvare i posti di lavoro.

 

Francesco Iacovone
Unione Sindacale di Base – Lavoro Privato