SEGUICI SU:

Commercio totale, il libro inchiesta sulla mancanza di sicurezza nei posti di lavoro

Nazionale -

Il 28 febbraio, alle 17, l’Usb presenta a Firenze il libro inchiesta sulla mancanza di sicurezza nei posti di lavoro, in particolare nel commercio, cristallizzazione del capitalismo.

L’Usb presenta “Commercio Totale”, una pubblicazione nata da un’inchiesta lunga due anni che affronta in modo critico e diretto il problema della mancanza di sicurezza nei posti di lavoro. Rete Iside, con la collaborazione di USB Viterbo,  ha diffuso un questionario fra i lavoratori per conoscere  le mancanze in fatto di sicurezza da chi le subisce tutti i giorni.
E’ drammaticamente emerso come  il 70% dei lavoratori abbia mai visto nel proprio negozio un Rappresentante per la Sicurezza e non ne conosca le funzioni: il RLS vigila sul rispetto degli obblighi di sicurezza e della tutela della salute dei lavoratori nello svolgimento delle loro mansioni,  dialoga con il datore e, in caso di omissioni di quest’ultimo, con gli organi ispettivi,  L’RLS può fermare il ciclo produttivo se è a rischio la vita dei lavoratori.
Le testimonianze, completamente anonime, mettono anche in luce  quanto turni parcellizzati, contratti precari e frenesia nello svolgimento delle mansioni pesino sulla salute e la sicurezza dei lavoratori.
Per i lavoratori del commercio una delle zone più esposte è il magazzino.
Qui operano simultaneamente più persone con contratti, mansioni e datori di lavoro diversi. I lavoratori in appalto, per esempio, non conoscono a fondo il luogo di lavoro e i suoi possibili rischi. Nello scarico e nella sistemazione delle merce sono costretti a rispettare tabelle di marcia inumane, tempi di lavoro talmente frenetici che impediscono  la dovuta attenzione. Gli stessi problemi si ripercuotono all’interno del centro commerciale; la mancanza di dispositivi di protezione, della corretta turnazione delle mansioni e la stanchezza espongono i lavoratori ad infortuni, spesso con esito grave, e a malattie professionali.
Commercio Totale è uno strumento di lotta: in esso sono presenti in modo chiaro gli obblighi dei datori in fatto di salute e sicurezza. Marco Spezia e Bartolo Mancuso ripercorrono la normativa di riferimento e l’insicurezza insita nelle forme contrattuali atipiche.
Paolocci e Selmi dell’USB forniscono gli strumenti di lotta concreti in mano a lavoratori, delegati ed     Rls. Strumenti che possono essere agiti con successo solo attraverso l’attivizzazione unitaria dei lavoratori.
Il lavoratore monade è soggetto al potere del datore di turno.
I lavoratori organizzati possono ribaltare il tavolo, riconquistando i diritti persi e conquistandone di nuovi.

Usb Lavoro Privato
Luca Paolocci

28 febbraio, ore 17:00

Circolo dei lavoratori Porta al Prato, via delle porte nuove 33, Firenze
Presentazione Libro/inchiesta
Il Commercio Totale